yu-siang-teo-GZjH4cVGgCs-unsplash
borghideuropalogo
borghideuropalogo

MENU

MENU

​CONTATTI

​CONTATTI



Via Lussemburgo n.42, Padova/

Piazzale Martesana, Milano
email : borghideuropa@yahoo.com
redazione : info@italiadelgusto.com

Via Lussemburgo n.42, Padova/

Piazzale Martesana, Milano
email : borghideuropa@yahoo.com
redazione : info@italiadelgusto.com

Con lo scopo di valorizzare e promuovere la conoscenza, lo sviluppo e la diffusione delle culture locali in tutte le loro espressioni

Con lo scopo di valorizzare e promuovere la conoscenza, lo sviluppo e la diffusione delle culture locali in tutte le loro espressioni

IL NOSTRO BLOG

italiadelgusto.com @ All Right Reserved 2019 | Sito web realizzato da Flazio Experience

Testata Giornalistica Borghi d'Europa, registrata il 21/05/2019 presso il Tribunale di Treviso, N° Iscrizione 276. Direttore Responsabile: Giorgio Vizioli, Tessera Gionalista N° 171844

italiadelgusto.com @ All Right Reserved 2019 | Sito web realizzato da Flazio Experience

Testata Giornalistica Borghi d'Europa, registrata il 21/05/2019 presso il Tribunale di Treviso, N° Iscrizione 276. Direttore Responsabile: Giorgio Vizioli, Tessera Gionalista N° 171844

05/02/2020, 18:01



L’ITALIA-DEL-GUSTO-A-GRANDILANGHE-2020-AD-ALBA
L’ITALIA-DEL-GUSTO-A-GRANDILANGHE-2020-AD-ALBA
L’ITALIA-DEL-GUSTO-A-GRANDILANGHE-2020-AD-ALBA


 Un appuntamento importante dedicato ad operatori e stampa in una culla del vino italiano



Milano, 3Febbraio 2020-Quando si parla di Langhe, si pensa inevitabilmente a una zonad’eccellenza del Piemonte, patrimonio dell’Unesco e culla del vino italiano,grazie alla qualità, al vigore e all’eleganza delle etichette prodotte,specialmente quelle da uva Nebbiolo nelle varie declinazioni.Il 27 e 28gennaio u.s. ad Alba, presso il Palazzo Mostre e Congressi, si è tenuta laquinta edizione di Grandilanghe, evento chiave dedicato unicamente ad operatorie stampa, liberi di poter assaggiare le migliori espressioni di Barolo,Barbaresco, Roero, Dogliani e Diano.L’Italia delGusto, attraverso la propria redazione milanese, ha partecipato a Grandilanghe,rassegna ormai a cadenza annuale, con lo scopo di dare il proprio contributonella diffusione della cultura vitivinicola in maniera molto mirata.Per quantoriguarda il Roero Docg e il Roero Arneis Docg, zone con terreni sofficinotoriamente sabbiosi, inframmezzati talvolta da marne, alla sinistra del fiumeTanaro, sono stati provati diversi Roero e Roero Arneis dell’Azienda AgricolaCornarea di Canale (Cn), di Malabaila, sempre di Canale, della Cantina BricCastelvej di Canale e dell’Azienda Agricola Cascina del Pozzo di Castellinaldo(Cn), trovando dei vini davvero vivaci, con un’ottima beva e anche struttura,particolarmente per i Roero Riserva.CapitoloBarbaresco: molto intensi, fini e con note di frutti rossi evoluti e spezie iNebbiolo in purezza dell’Azienda Agricola Grasso Fratelli di Treiso (Cn), diMoccagatta di Barbaresco (Cn) e dell’Azienda Agricola Caà Del Baio di Treiso.Infine,quello considerato il rosso italiano top, sua maestà il Barolo, prodotto da uvenebbiolo in purezza in un territorio di 11 Comuni: di una morbidezza eun’avvolgenza unica i vini della Cantina Francesco Rinaldi e Figli di Barolo(Cn), dell’Azienda Agricola Sylla di Mauro Sebaste di Alba (Cn), di ManzoneGiovanni di Monforte d’Alba (Cn),della Cantina Diego Morra di Verduno (Cn), dell’Azienda Agricola Marrone di La Morra (Cn) e diMarchesi di Barolo.Per  i giornalisti e comunicatori dell’Italia delGusto Grandilanghe si è confermato come momento capofila per la correttacomunicazione e diffusione della cultura del vino di una terra a dir pocostraordinaria, dove ogni bottiglia prodotta, nelle diverse tipologie, ha unapropria identità, che è importante raccontare.   

 Alessio DallaBarba    


1
francisco-ghisletti-RZrIJ8C0860-unsplash

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le novità dell'Associazione

Create a website