uuu
val-dayas-328uabmjxufg3z9qtlt3ii

L'Associazione Internazionale Azione Borghi Europei del Gusto


Dalla collaborazione fra La Rotta dei Fenici, Itinerario Culturale del Consiglio d'Europa e la Rete di Informazione L'Italia del Gusto nasce tre anni orsono ( con lo scopo di valorizzare e promuovere la conoscenza, lo sviluppo e la diffusione delle culture locali in tutte le loro espressioni),l'Azione Borghi Europei del Gusto. Il progetto mira ad unire e collegare borghi e territori europei poco conosciuti e valorizzati, al fine di creare una 'rete' di scambi culturali e istituzionali di ampio respiro. In particolare la rete mira alla salvaguardia di quelle “terre” che normalmente non 'arrivano' alle prime pagine dei giornali, dei territori e dei borghi poco conosciuti dell'Europa.. La valorizzazione di un territorio non passa attraverso la promozione di un singolo prodotto agroalimentare o di una sola manifestazione o realtà, ma tramite tutti i suoi aspetti: enogastronomici, culturali, storici, artistici, professionali ed ambientali. Molteplici sono dunque i temi sul tavolo della rete di Informazione: la salvaguardia dell'ambiente, la valorizzazione dei territori minori, il turismo del gusto, la promozione e valorizzazione delle produzioni tipiche e la qualità dell'abitare, il tutto per il più complessivo sviluppo della qualità della vita..

Nel marzo del 2009 il progetto si è trasformato in Associazione Internazionale Azione Borghi Europei del Gusto.

L'Associazione Internazionale basa ora la sua operatività su di una rete aperta alla partecipazione di enti locali ( comuni, unioni di comuni, comunità collinari,consorzi ecc.) e associazioni che operano nelle comunità locali stesse, che si impegnano ad incrociare e confrontare le proprie esperienze e le proprie politiche, ispirandosi ai principi dell'interculturalismo del Consiglio d'Europa. La rete ha soprattutto un ruolo di formazione degli amministratori locali e degli operatori culturali, formazione realizzata grazie a iniziative di 'scambio' e di relazione.

Nel 2009 sono oltre 30  i borghi e i territori italiani che hanno aderito all'Associazione Internazionale. Gli Stati Europei ove l' Associazione stà costruendo la rete dei borghi sono: Spagna, Austria, Germania, Svizzera, San Marino, Francia, Slovenia, Croazia, Ungheria,Romania,Olanda, Belgio, Russia, Slovacchia, Grecia , Albania e Bosnia Erzegovina.

L'Associazione Internazionale Azione Borghi Europei del Gusto è organizzata per unità tematiche

che sono chiamate Azioni : Azione Terre della Storia, Azione Aquositas ( Terre d'Acqua), Azione Tavola di Budoia (terre di montagna), Azione Collinando (terre di collina) e Azione I Binari del Gusto, Azione EuroVinum (Terre del Vino). Per ogni Azione funziona un circuito di borghi e territori.

Ogni Azione è aperta alla partecipazione di tutte le Reti italiane ed europee (comuni, associazioni, consorzi ed altre espressioni giuridiche), che vogliano parteciparvi, al fine di segnalare iniziative e progetti che l'Azione provvederà a far conoscere e a comunicare, mediante un'azione di ufficio stampa locale, regionale, nazionale ed internazionale.

In particolare ogni Azione  eroga i seguenti servizi :

1) servizio di diffusione di notizie su eventi, progetti e iniziative dei borghi e dei territori  italiani ed europei ;

2) servizio di comunicazione 'orizzontale' fra i diversi membri delle diverse reti, al fine di

favorire gli scambi culturali e far 'incrociare' le esperienze ;

3) servizio di rassegna stampa (raccolta e documentazione dei servizi informativi pubblicati dalle diverse testate giornalistiche);

4) servizio di 'costruzione' di delegazioni di giornalisti e comunicatori che possano intervenire

ad incontri ed eventi nei borghi storici (visite, educational, interventi.ecc.).

Per aderire ai servizi informativi di un'Azione, è sufficiente presentare una richiesta, con una scheda informativa sulla realtà rappresentata.

L'Associazione o l'Ente dovrà concedere il proprio Patrocinio non oneroso, impegnandosi a :

- partecipare con i proprio amministratori ai diversi appuntamenti in programma ;

- facilitare i contatti con altre istituzioni, associazioni e aziende del territorio ;

- concedere l’uso gratuito di sale e spazi per la realizzazione degli incontri e delle conferenze stampa dell’iniziativa ;

- ospitare almeno una volta l'anno delegazioni di giornalisti e/o amministratori e/o rappresentanti di associazioni di altri borghi e territori (magari in occasione di eventi e manifestazioni importanti per la comunità);

-         partecipare almeno una volta l'anno ad iniziative che si svolgano in altri borghi e territori.


Nel dicembre del 2009 si è costituita anche l'Associazione l'AltraTavola, che,aderendo alla Associazione Internazionale Azione Borghi Europei del gusto, unisce tutte le associazioni che vogliono candidare borghi e territori  ad essere inseriti nella rete europea.

Lo Statuto dell'Associazione Internazionale prevede infatti che l'adesione possa avvenire sia tramite soggetti istituzionali di diritto pubblico, sia tramite soggetti privati di tipo associativo.

L'Associazione l'AltraTavola fonda la propria attività su circoli territoriali denominati 'Cenacoli del Gusto',che sviluppano iniziative di informazione e promozione che si configurano come dei veri e propri Piani di Informazione Locale.

La rete dei Cenacoli permette all'Associazione L'Altratavola e alla Associazione Internazionale Azione Borghi Europei del Gusto, di svolgere tutte le 'visite' in incognito da parte di giornalisti e comunicatori, per verificare l'attendibilità delle candidature dei borghi ad entrare nella rete europea.



L'Associazione Internazionale Azione Borghi Europei del Gusto ha iniziato nel maggio 2011 il percorso di accreditamento e di domiciliazione presso le istituzioni comunitarie a Bruxelles.

Create a website