1VisualRadicchioTrevisoIGPeCastelfrancoIGP

“L’Europa Firma i prodotti dei suoi territori”

 

A NOVEMBRE IL RADICCHIO DI TREVISO IGP E VARIEGATO DI CASTELFRANCO IGP AL CENTRO DELLA CAMPAGNA EUROPEA DI COMUNICAZIONE CHE PROMUOVE LA FRUTTA E LA VERDURA DOP E IGP

 

 

Appuntamento a stasera, 12 novembre, a Castelfranco Veneto, per la ventesima edizione del Radicchio d’Oro, il tradizionale evento che ogni anno celebra il Radicchio Rosso di Treviso IGP e Variegato di Castelfranco IGP

 

Castelfranco Veneto, 12 novembre – Prosegue a pieno ritmo la campagna europea di comunicazione e promozione dei prodotti a marchio DOP e IGP che ha l’obiettivo di informare e ribadire l’importanza dei marchi europei, sinonimo di qualità ed eccellenza. Il programma triennale è accompagnato dal messaggio “L’Europa firma i prodotti dei suoi territori” e sviluppa le sue attività di comunicazione e promozione in base alla stagionalità dei prodotti.

Nel mese di novembre la campagna di comunicazione e promozione vede come protagonisti il Radicchio di Treviso IGP e il Radicchio di Castelfranco IGP che, contraddistinti dal marchio IGP sin dal 1996, sono tutelati dallo stesso Consorzio, che si occupa di salvaguardare la tipicità dei prodotti, promuoverne e diffonderne il consumo, la conoscenza e la commercializzazione.

 

Fra gli appuntamenti in programma, lunedì 12 novembre si terrà l’evento “Radicchio d’Oro” organizzato dal Consorzio Ristoranti del Radicchio: una vera celebrazione del “fiore che si mangia” e di tutto il territorio trevigiano che, oltre alla tradizionale consegna del Premio “Radicchio d’Oro” nelle categorie Gusto, Spettacolo, Sport e Cultura presso il Teatro Accademico Castelfranco, prevedrà un’esclusiva cena di gala con un menù interamente a base di radicchio presso l’Hotel Fior di Castelfranco.

 

All’interno della campagna europea, sono cominciate parallelamente le attività promozionali nei punti vendita Super Elite della zona di Roma, realizzate dal 21 ottobre al 3 novembre, e presso i punti vendita della Cooperativa Castellana (Castelfranco e Montebelluna) in atto dal 5 al 24 novembre.

 

 

 

Il Radicchio Rosso di Treviso IGP è l’ortaggio simbolo del territorio trevigiano che si distingue nelle varietà Tardiva e Precoce. Mentre la prima è riconoscibile per le foglie lunghe e affusolate di colore rosso vinoso intenso e per una costa bianca centrale, la varietà Precoce si distingue per il cespo voluminoso dal colore rosso intenso con la nervatura principale bianca e molto accentuata.  Il Radicchio Rosso di Treviso IGP è in generale gradevolmente amarognolo e dalla consistenza croccante. In cucina, è perfetto nelle preparazioni a crudo ed eccezionale nelle sue declinazioni; dagli antipasti, ai primi piatti, ai secondi, ed infine come contorno o base di prelibati dessert. Accanto al Radicchio di Treviso IGP, il Radicchio Variegato di Castelfranco IGP si caratterizza invece per foglie espanse con nervature poco accentuate, bordo frastagliato e lembo leggermente ondulato, si contraddistingue per il sapore dal dolce al gradevolmente amarognolo, molto fresco e delicato.

 

Tutte le attività del Radicchio di Treviso IGP e Radicchio di Castelfranco IGP sono accompagnate dal messaggio “Nel cuore del territorio, nel cuore di Treviso e  Castelfranco”, a ribadire il legame indissolubile tra le qualità di questi ortaggi e il loro territorio di origine. Come indicato nel Disciplinare di Produzione, il Radicchio di Treviso IGP e il Radicchio di Castelfranco IGP possono essere infatti coltivati solo in alcuni comuni delle province di Treviso, Padova e Venezia per garantire la provenienza, le caratteristiche peculiari e tutta la qualità del prodotto.

 

Insieme al Radicchio di Treviso IGP e Castelfranco IGP, i prodotti protagonisti per l’Italia della campagna di comunicazione sono l’asparago Verde d’Altedo IGP, la ciliegia di Vignola IGP, la Pesca e la Nettarina di Romagna, l’insalata di Lusia IGP, la Pera dell’Emilia-Romagna IGP e il Radicchio di Chioggia IGP.

 

Per maggiori informazioni: –

anna.barbon@sopexa.com  

marta.cilibrasi@sopexa.com  

02 86 37 444

 

La campagna è finanziata dall’Unione Europea e per la parte italiana dai Consorzi della Pera dell’Emilia-Romagna (capo fila del progetto), dell’Asparago Verde d’Altedo IGP, della Ciliegia di Vignola IGP, della Pesca e la Nettarina di Romagna IGP, dell’Insalata di Lusia IGP, del Radicchio Rosso di Treviso IGP e Variegato di Castelfranco IGP e del Radicchio di Chioggia IGP.

 

Create a website