index
20170904192650

PRELIBATEZZE NOSTRANE: L’OSTERIA DELLA STAZIONE, L’ORIGINALE A MILANO


Una chicca Friulana vicino a Viale Monza testata dall’Italia del Gusto


Milano, 7 Settembre 2017- L’Italia del Gusto, attraverso la sua unità d’informazione di Milano, da anni valorizza a livello giornalistico i nuclei tematici delle Ferrovie Dimenticate, ovvero quel patrimonio storico e culturale rappresentato dai vecchi tratti ferroviari dismessi, situati vicino a Borghi splendidi, dove spesso sorgono locande ed osterie di sublime qualità.

Questa volta, è stata individuata e testata un’osteria molto particolare, a due passi da Viale Monza e dai binari vicino alla Stazione Centrale di Milano: l’Osteria della Stazione l’Originale, la cui particolarità sta nel fatto che offre cucina ottima e al 90% friulana. Questo per le origini del titolare, Gunnar Cautero, ex sportivo e figlio di un critico gastronomico friulano, che prima di aprire 5 anni orsono questo caratteristico locale, ha diretto l’Oste del Teatro, dentro il Teatro verdi, nel quartiere milanese Isola.

L’Osteria della Stazione mantiene intatta la location che risale al Dopoguerra ed è un ambiente allegro e conviviale, l’ideale per gustare in santa pace ottime prelibatezze friulane: parliamo infatti di una regione ricchissima di prodotti d’eccellenza (e di vini) , che permettono di lavorare bene in cucina ed avere così ottimi ricambi a livello stagionale.

Gunnar Cautero fa spessissimo ruotare i piatti proposti alla clientela, che tra le tante leccornie può trovare il Frico, in tutte le sue declinazioni, i piatti a base d’oca, gli Cjalsons e risotti vari, senza dimenticare che il pane e le paste sono fatte in casa, così come i dolci. E i vini? Tutti ottimi e…friulani!

Auspischiamo che il locale continui a progredire, mantenendo intatto lo spirito gioviale che presenta, oltre all’alta qualità nei piatti, perché è una vera chicca a Milano, in mezzo al deserto commerciale.


Alessio Dalla Barba


Create a website