yu-siang-teo-GZjH4cVGgCs-unsplash
borghideuropalogo
borghideuropalogo

MENU

MENU

​CONTATTI

​CONTATTI



Via Lussemburgo n.42, Padova/

Piazzale Martesana, Milano
email : borghideuropa@yahoo.com
redazione : info@italiadelgusto.com

Via Lussemburgo n.42, Padova/

Piazzale Martesana, Milano
email : borghideuropa@yahoo.com
redazione : info@italiadelgusto.com

Con lo scopo di valorizzare e promuovere la conoscenza, lo sviluppo e la diffusione delle culture locali in tutte le loro espressioni

Con lo scopo di valorizzare e promuovere la conoscenza, lo sviluppo e la diffusione delle culture locali in tutte le loro espressioni

IL NOSTRO BLOG

italiadelgusto.com @ All Right Reserved 2019 | Sito web realizzato da Flazio Experience

Testata Giornalistica Borghi d'Europa, registrata il 21/05/2019 presso il Tribunale di Treviso, N° Iscrizione 276. Direttore Responsabile: Giorgio Vizioli, Tessera Gionalista N° 171844

italiadelgusto.com @ All Right Reserved 2019 | Sito web realizzato da Flazio Experience

Testata Giornalistica Borghi d'Europa, registrata il 21/05/2019 presso il Tribunale di Treviso, N° Iscrizione 276. Direttore Responsabile: Giorgio Vizioli, Tessera Gionalista N° 171844

La cucina di Ginevra, di Terra e di...Lago

2020-09-29 18:01

Admin

La cucina di Ginevra, di Terra e di...Lago

I giornalisti e i comunicatori di Borghi d'Europa e di Milano,Vetrina del Gusto, hanno realizzato una visita a Ginevra, per conoscere e degustare alcu

I giornalisti e i comunicatori di Borghi d'Europa e di Milano,Vetrina del Gusto, hanno realizzato una visita a Ginevra, per conoscere e degustare alcuni piatti della tradizione.

 

Gustoso e tipico, l'Alplermagronen è un piatto a base di pasta, formaggio, patate, cipolle e panna acida. Simile al gratin di patate italiano, questa ricetta viene accompagnata da una mousse o, in alternativa, da salsa di mele. E' celebre a Ginevra e nelle altre località delle Alpi svizzere.

Raclette : Piatto a base di formaggio che non ha una vera e propria ricetta, ma più precisamente una procedura. Si taglia la forma di formaggio (che è a pasta dura) a metà e si scalda al fuoco. Quando la parte superiore si scalda abbastanza fino a sciogliersi, si pone sul piatto. La tradizione vuole che si serva con patate al cartoccio e sottaceti. Curiosità: si dice che bere acqua ostacoli la digestione di questo formaggio.

 

Filetti di pesce persico alla Muniére

Il pesce persico è una delle specialità più apprezzate a Ginevra. Viene preparato in molte versioni, quello alla munière è il metodo alla mugnaia che consiste nell'infarinatura e nella rosolatura nel burro. Molti ristoranti propongono questo tipo di pesce che rappresenta un po' il simbolo dell'arte culinaria di Ginevra. Se passiamo dalla città è un peccato non assaggiarlo

 

 

 

 

Papet Vaudois

Difficile non conoscere questo piatto celebre a Ginevra e in tutta la Svizzera, probabilmente uno dei portabandiera. La salsiccia viene servita con cavoli e uno stufato di porri e patate. Una ricetta quella della Papet Vaudois che regala al palato un gusto delzioso. Guai a non assaggiarla almeno una volta.

 

Longeole

Gustoso e tipico. La Longeole è una ricetta preparata con salsiccia di suino aromatizzata e servita solitamente con cardi gratinati, anche se la tradizione vuole che accanto a lei ci siano patate bollite e lenticchie. Molti ristoranti la annoverano nel loro menù perché rappresenta una vera prelibatezza. La longeole è la salsiccia più grossa e saporita di tutta la Svizzera. Immancabile all'Escalade, la festa cittadina di Ginevra che si tiene il 12 dicembre di ogni anno.


 

Ginevra

Il fascino discreto del Gamay


 

Ginevra è la terza regione vitivinicola della Svizzera con la più alta densità di terreni vitati del paese. Le colline che circondano il lago Lemano a ovest, si prestano a una produzione varia e all’utilizzo delle tecniche viticole più moderne.

Benché lo Chasselas rimanga il vitigno bianco dominante, i viticoltori di Ginevra hanno riportato grandi successi in occasione di concorsi internazionali con prodotti da vitigni classici come lo Chardonnay.

Tra i vini rossi, il Gamay si piazza al primo posto con vini eccellenti, ben strutturati. Tuttavia, il Pinot Nero sta guadagnando terreno, così come altri vitigni rossi.

Il clima nella zona di Ginevra è influenzato dal Giura e dalle vicine Prealpi, che dirottano le nubi provenienti da ovest. I microclimi particolari creano le condizioni favorevoli alla viticoltura: nei pressi del Lago Lemano, i pendii sono meno sensibili alle gelate primaverili e i promontori ben esposti, la mattina, si riscaldano rapidamente. 

I vigneti della regione di Ginevra presentano un suolo molto variato come il terreno morenico, dovuto alle alluvioni sulle rive del Rodano e Arve. Le uve Chasselas trasformano queste variazioni del suolo in vini dai profumi unici e delicati.

 

Alessio Dalla Barba

pesce-persico-1601391662.jpg
francisco-ghisletti-RZrIJ8C0860-unsplash

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le novità dell'Associazione

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder